Martedì, 17 Febbraio 2015 12:54

Acne? Cause, rimedi naturali e consigli

L'acne è una malattia della pelle ad evoluzione benigna, caratterizzata dall'infiammazione del follicolo pilifero e della sua ghiandola sebacea. Questa "infiammazione" viene solitamente chiamata "brufolo" o "foruncolo". Può colpire un po' tutto il corpo, ma le parti più soggette a tale infiammazione sono il viso, le spalle, il dorso e la regione pettorale del torace. Vediamo l'etimologia della parola acne: gli studiosi affermano che la parola derivi da "acme", che in greco significa "parte più alta, vetta". Questo forse per simboleggiare il periodo di massimo sviluppo o, visto l'utilizzo del termine da parte di alcuni autori greci, "fioritura della vita". Probabilmente il cambio di lettera al suo interno (acMe con acNe) è dovuto ad un errore di trascrizione o traduzione di qualche studioso. Il termine si ritrova per la prima volta negli scritti del medico greco Aezio di Amida con la scritta ἁκμή. Le tre caratteristiche più comuni dell'acne sono l'aumento di produzione del sebo e la conseguente untuosità della pelle, il punto nero (chiamato anche comedone) e i brufoli o foruncoli, detti papule se sono solamente infiammati e pustole se al loro interno si trova del pus. Questo tipo di malattia può creare molti disagi, soprattutto per il fatto estetico. Ma come fare per risolvere?

Acne, come ti odio

Come in altri casi, ovvero quelli in cui sono presenti malattie della pelle, la prima cosa da fare è rivolgersi ad uno specialista, in grado di trovare la cura migliore per il problema riscontrato. Oppure è meglio utilizzare il più possibile rimedi naturali, in quanto hanno meno probabilità di avere effetti collaterali negativi. 

 

Quali sono le cause dell'acne?


Si pensa che l'aumento della produzione dell'ormone chiamato testosterone e di grassi naturali del corpo durante l'adolescenza, siano responsabili della formazione di brufoli. Tuttavia altri fattori fisici e genetici possono svolgere un ruolo importante. Lo stress, disturbi psicologici e abitudini di vita irregolari, possono anche provocare l'acne. Comunque, per specificare, l'acne non ha una sola causa, ma ne ha ben quattro:

1) I recettori delle ghiandole sebacee assorbono una quantità maggiore di ormoni, ovvero avviene quella che viene chiamata alterazione ormono-recettoriale 
2) Aumento di testosterone negli uomini e aumento di androgeno e  estrogeno (altri due ormoni) nelle donne
3) Disfunzione di quella ghiandola responsabile della produzione del sebo, la pilo-sebacea, che fa produrre alla pelle un vero e proprio "tappo", detto tappo cheratinocitario
4) Infezione e infiammazione da parte del microorganismo che causa l'acne, chiamato p.acnes, che in alcuni casi può far degenerare l'acne in forme più acute.

E' possibile utilizzare certi accorgimenti per prevenire l'acne, come ad esempio non utilizzare saponi detergenti inappropriati. E’ il caso dei saponi sgrassanti, che talvolta proprio come conseguenza del forte effetto “sgrassante” del prodotto, possono portare ad una reazione contraria da parte dell’organismo che aumenta spontaneamente la sua produzione sebacea nell’area interessata. Questo tipo di prodotti può inoltre alterare il film idrolipidico, favorendo l’accesso ai batteri e accrescendo la sensibilità della cute a sostanze potenzialmente irritanti. Perciò è consigliabile scegliere accuratamente la tipologia di sapone che si intende utilizzare, e nel caso in cui l’acne cominciasse a dare i primi segnali, è opportuno utilizzare detergenti delicati sulle parti interessate.

Dimostrazione sull'evoluzione dell'acne

L'alta incidenza di acne nella popolazione è la ragione per cui sono in vendita molti e svariati prodotti per la pelle. Questi prodotti, meglio se naturali, combattono o attenuano l'acne. Di seguito una breve lista di questi rimedi, tenendo però sempre in considerazione di consultare il medico prima di tutto. Tra i favoriti troviamo Tea Tree Oil, Aloe Vera, zinco e vitamina A, utilizzati con successo per curare l'acne, ma non dimentichiamoci della Vitamina E, presente nell'olio di argan. Passiamo ora alla lista:

Tea Tree Oil
Tea Tree Oil è ottenuto dalla pianta Melaleuca alternifoliais dall'Australia. E 'molto efficace contro l'acne in quanto contiene i tarpeni , sostanze chimiche antibatteriche.

Aloe Vera
Il gel acquoso dalla pianta di Aloe Vera è anche un rimedio naturale molto efficace contro l'acne. Il gel è ricco di enzimi ha proprietà anti-infiammatorie e anti-batterica .

Zinco
Lo zinco è usato in forma di capsule. Esso contribuisce a rafforzare il sistema immunitario umano e per riparare la pelle.

La vitamina A
Le compresse di vitamina A sono anche un rimedio naturale ed efficace dell'acne. La vitamina A promuove la salute della pelle.

Vitamina E
La vitamina E aiuta anche a contrastare l'acne. E' un antiossidante naturale e benefico per la pelle. La vitamina E è disponibile in capsule di gelatina morbida che contengono vitamina E, olio di soia, glicerina e acqua, oppure è possibile trovarla nell'olio di argan, utilissimo contro l'acne e altri inestetismi della pelle.

 

Quali rimedi naturali è possibile utilizzare contro l'acne?


Per chi soffre di acne, una delle cose più importanti, è di bere almeno 1 litro di acqua magnetizzata con polarità negativa ogni giorno. In aggiunta, vanno consumate frutta fresca e verdure a foglia verde in modo da eliminazione di tossine, in quanto frutta e verdura hanno un effetto depurativo sulla pelle.
2)Usare la stessa acqua magnetizzata come impacchi umidi sul viso ed in sostituzione del latte detergente.


Cosa evitare?


Anche se spesso si è tentati di toccare brufoli e pustole, è meglio evitare di di farlo, anche perchè si corre il rischio di un'infezione batterica. Tenere poi i capelli lontano dal viso. Un'altra cosa importante, nel caso in cui si fosse inclini all'acne, è quella di evitare un trucco pesante.... anzi, sarebbe meglio evitare il make-up del tutto perchè restando il più possibile "naturali" si aumenta l'efficacia delle cure.

Orrore, un brufolo!

Letto 1618 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti